Autovelox SS 96 – Ho scritto al Sottosegretario agli Interni Gaetti!

COMUNICATO STAMPA

SS 96 Bari-Matera. Conca (M5S): “Intervenire sull’autovelox per garantire la sicurezza degli automobilisti”

 

“Dopo aver sollecitato con una lettera il Prefetto Marilisa Magno per intervenire sulla questione dell’autovelox posizionato sulla strada statale 96 e non adeguatamente segnalato, ho informato anche il sottosegretario agli Interni Luigi Gaetti”, così il consigliere del Movimento 5 Stelle Mario Conca, ritornando sulla situazione della SS 96 dove, all’altezza di località Mellitto è presente un autovelox non adeguatamente segnalato.

“Su quel tratto di strada vige il limite a 40km/h da anni a causa dei lavori che non vengono ancora completati, che ovviamente va rispettato, ma per la legge gli apparecchi mobili per il controllo della velocità devono essere preceduti da cartelli che ne segnalino la presenza, ben visibili e a una distanza adeguata dal punto in cui viene rilevata la velocità – spiega Conca – cosa che invece non avviene, anzi, l’apparecchio installato dai vigili di Grumo Appula nella piazzola di sosta all’altezza della ditta Tecnomec, è visibile solo all’ultimo momento. Per questo sia il 16 aprile che il 24 aprile 2019 avevo contattato l’Anas per sottolineare la situazione di pericolo e il 13 maggio avevo scritto al Prefetto di Bari”.

“Gli autovelox devono servire solo per la sicurezza degli automobilisti, non per fare cassa – conclude il pentastellato – In questo caso va cambiato anche il posizionamento, considerato che le piazzole servono ai mezzi che dovessero averne bisogno. Auspico per questo un intervento immediato del Ministero degli Interni, per garantire la massima tutela a chi percorre quel tratto di strada e per non complicare la vita, o peggio ancora fargliela rischiare, a migliaia di lavoratori.

Egregio Prefetto Marilisa Magno,
 
sono a reiterarle la missiva in calce visto il perdurare della situazione di pericolo che insiste sul tratto emarginato in oggetto e ci legge in copia il Sottosegretario agli Interni Dottor Luigi Gaetti. Quell’autovelox è fuori legge perché non è segnalato come il codice della strada prevede, è solo un modo per fare cassa, infatti il comune di Grumo Appula ha previsto in bilancio di previsione entrate da autovelox per 750 mila euro, ed è un limite assurdo da rispettare (40 km/h su un rettilineo in discesa posto all’uscita di un lungo tratto a quattro corsie). Per tutte queste motivazioni, unitamente a quelle sotto e al non detto, la prego di intervenire ad horas perché i tamponamenti e le frenate improvvise continuano quotidianamente, visto che la statale è percorsa da migliaia di automobilisti e tir che non sanno di questa trappola che può risultare mortale. Non è in questo modo che dobbiamo ripianare le casse comunali, ne va interdetto il posizionamento, considerato che le piazzole, peraltro, servono ai mezzi che ne dovessero avere bisogno. Le allego qualche foto per darle evidenza della location, auspicando consequenzialità. Eccellenza, il perdurare di tale situazione di pericolo potrebbe provocare gravi incidenti, non vorrei che queste mie parole fossero la prova del fatto che eravate informata e non avete agito.

Cordiali saluti
mario conca 

 

P.S. Nel link in calce altre informazioni:

x

Check Also

Gravina e la piscina, la storia infinita…

Dopo averne parlato informalmente, e infruttuosamente, con il sindaco Valente e dopo essermi sincerato della ...