SS 96, può un autovelox valere più della vita umana?

Dopo aver provato a spiegare ad Anas che quell’autovelox sulla statale 96 all’altezza di Mellitto rappresenta un pericolo per la pubblica incolumità, oltre che una trappola per ignari automobilisti, ho scritto al Prefetto di Bari per chiedergli di intervenire ad horas. Nel video il reportage:

Eccellenza,
le riporto in calce un video che abbiamo girato questa mattina mentre percorrevamo la SS 96 in direzione Bari, al fine di segnalarle la pericolosità rappresentata dall’autovelox, posizionato dai vigili di Grumo Appula nella piazzola all’altezza della ditta Tecnomec, in direzione Altamura. La predetta statale è una strada che percorro quotidianamente e, spesso, mi ritrovo ad assistere a brusche frenate perché il limite imposto di 40 km/h, su un rettilineo in discesa, è una vera trappola per molti ignari automobilisti. E’ da tempo che temevo che tale insidia potesse provocare gravi incidenti, ed infatti il 16 aprile e il 24 aprile 2019 avevo segnalato informalmente ad Anas questa abitudine dei vigili grumesi. L’ho segnalata per dovere civico e perché davvero immaginavo potesse verificarsi l’inimmaginabile. Il giorno 8 maggio u.s., come potrà leggere dalla rassegna stampa sotto riportata, ho appreso della morte di un tassista barese, del console onorario brasiliano e della consorte di quest’ultimo a 300 metri dall’autovelox. Per quanto mi è dato sapere, seppure le indagini sulla dinamica siano ancora in corso, pare che l’autista del Taxi, per evitare di tamponare l’auto che lo precedeva che aveva rallentato bruscamente, invadeva l’altra corsia mentre sopraggiungeva il Tir che l’ha poi travolto schiacciandolo contro il guardrail e provocando l’immane tragedia. E’ lecito, a questo punto, pensare che la frenata improvvisa, come spesso mi è capitato di verificare personalmente, sia stata dovuta alla trappola posta in essere dai vigili che coglie di sorpresa i tanti automobilisti che non sono della zona? Tenga conto che il tratto che raccorda la quattro corsie, in direzione Matera, si trova in discesa ed è facile che si raggiungano velocità sostenute. E’ mai possibile che per sanare i bilanci comunali si debba attentare alla pubblica incolumità? E se la dinamica fosse davvero andata così come ho cercato di raccontarvela? Io ho fatto il possibile, gli altri? Spero non si debba attendere l’ennesima tragedia.

La prego di intervenire ad horas per vietare al comune di Grumo il prosieguo di tale pratica, la vita della gente vale molto di più di poche migliaia di euro di ricavi.

Rimango a disposizione per ogni eventuale ulteriore chiarimento e con l’occasione porgo cordiali saluti.

Mario Conca

COMUNICATO STAMPA 

SS 96 Bari – Matera, un autovelox trappola per gli automobilisti. Conca (M5S): “Va adeguatamente segnalato o rimosso”

“La presenza di un autovelox non adeguatamente segnalato sulla strada statale 96 che collega Bari a Matera, all’altezza di Altamura, in direzione Bari, crea pericoli per la sicurezza stradale. Su quel tratto di strada vige il limite a 40km/h a causa dei lavori, che ovviamente va rispettato, ma per la legge gli apparecchi per il controllo della velocità devono essere preceduti da cartelli che ne segnalino la presenza, ben visibili e a una distanza adeguata dal punto in cui viene rilevata la velocità”. Così il consigliere del M5S Mario Conca, che ha inviato  una lettera al Prefetto di Bari Marilisa Magno, per chiedere che l’autovelox venga opportunamente segnalato per evitare il rischio d’incidenti dovuti a frenate improvvise

“Parliamo di un tratto – continua il pentastellato –  con una scarsa visibilità l’autovelox installato dai vigili di Grumo Appula nella piazzola di sosta  all’altezza della ditta Tecnomec, è visibile solo all’ultimo momento. Per questo sia il 16 aprile che il 24 aprile 2019 avevo contattato l’Anas per sottolineare la situazione. Quotidianamente – continua il pentastellato – percorrendo quel tratto assisto a situazioni pericolose a causa di brusche frenate. Mi auguro che questa, che è una vera e propria trappola per gli automobilisti, non sia solo un modo per il Comune di Grumo di fare cassa, ma che si pensi primariamente alla sicurezza degli automobilisti, in un tratto in cui, come, purtroppo, è già accaduto, si sono verificati già incidenti anche mortali”.

La verità sta scritta nel bilancio di previsione del comune di Grumo, 750 mila euro di presunte entrate dell’autovelox…devono fare cassa! Per questo si appostano furtivamente anche sotto la pioggia 😡😡 

Rassegna Stampa

https://bari.ilquotidianoitaliano.com/cronaca/2019/05/news/schianto-mortale-sulla-ss96-taxi-contro-un-tir-3-vittime-fra-grumo-e-altamura-237876.html/

https://www.fanpage.it/bari-dramma-sulla-statale-96-taxi-si-schianta-contro-tir-3-morti/

https://www.altamuralife.it/notizie/grave-incidente-sulla-statale-96/

x

Check Also

Autovelox SS 96 – Ho scritto al Sottosegretario agli Interni Gaetti!

COMUNICATO STAMPA SS 96 Bari-Matera. Conca (M5S): “Intervenire sull’autovelox per garantire la sicurezza degli automobilisti” ...