Trasporto pazienti bariatrici. Conca (M5S): “Ambulanza attrezzata in aeroporto è solo un primo passo. Tanto c’è ancora da fare” 

Trasporto pazienti bariatrici, meglio tardi che mai…ma è solo un primo passo!

A marzo del 2018 presentavo interrogazione all’assessore alla sanità Emiliano (https://bit.ly/2HcN5qw) a cui tanto per cambiare non è mai seguita risposta, per l’acquisto di ambulanze attrezzate per il trasporto dei pazienti obesi pugliesi. Dopo un anno furono allestite due mezzi con barelle americane, in grado di sostenere fino a 380 kg di peso, solo dalla Asl Bari, nulla dalle altre aziende sanitarie locali, e furono parcheggiate al coordinamento territoriale del 118 a Triggiano. Ricordo che il 31 marzo fui chiamato dalla centrale operativa del Policlinico perché non si trovava un’ambulanza con pianale ribassato e toboga per una signora di oltre 200 kg che aveva avuto un ictus e da Putignano doveva essere centralizzata al Di Venere.  Peccato che le ambulanze nuove erano pronte e attendevano il taglio del nastro di Edward mani di forbici, ma fortunatamente si riuscì a sopperire con l’ausilio di un’associazione di volontariato. Successe un caos quella domenica sera perché allertai Emiliano che non ne sapeva nulla, come spesso capita, e l’emergenza urgenza andò in fibrillazione. Magicamente il giorno dopo fu attivato il servizio e l’inaugurazione non fu più fatta, ma per un anno il servizio è stato intermittente e gestito con reperibilità. Da allora ho continuato a tallonare la Asl e l’assessore affinché si stipulasse convenzione con Aeroporti di Puglia e si prendessero due piccioni con una fava, assicurando l’emergenza in Adp e un equipaggio h24, e non più reperibile, pronto ad intervenire per chiamate su pazienti bariatrici. Finalmente ieri, dopo quasi un altro anno di attesa, il servizio è stato inaugurato in pompa magna. Ancora una volta l’ordinaria amministrazione è stata spacciata come evento, ormai non fa più notizia. Ora però bisogna coprire le province di Foggia, Bat, Brindisi, Taranto e Lecce, che ancora oggi utilizzano mezzi di fortuna o si appoggiano ai vigili del fuoco. 
Una sanità a macchia di leopardo, nessun coordinamento che uniformi i servizi sull’intero territorio regionale…

COMUNICATO STAMPA 

“Meglio tardi che mai. Da tempo chiedevo lo spostamento definitivo dell’ambulanza bariatrica da Triggiano all’interno di Aeroporti di Puglia e, potere della campagna elettorale, finalmente oggi la postazione è stata inaugurata in grande stile da colui che solo in questi mesi si ricorda di essere assessore alla Sanità. Ora spero anche di ricevere riscontro all’interrogazione depositata due anni fa, in cui denunciavo la carenza in Puglia delle ambulanze attrezzate per il trasporto dei pazienti bariatrici e chiedevo una ricognizione dei mezzi presenti in ogni Asl”. Lo dichiara il consigliere del M5S Mario Conca.

 

Per primocontinuami sono fatto promotore della richiesta di avviare un confronto immediato con i dirigenti delle ASL ed i direttori delle centrali operative del 118 per risolvere questa situazione, ma a distanza di anni niente è cambiato. Nella maggior parte dei casi infatti si usano mezzi senza pianale, gli unici che consentono il trasporto delle barelle toboghe: una soluzione che però non consente il rispetto delle norme di sicurezza, mettendo a rischio l’incolumità del paziente. Nel corso della legislatura si sarebbero dovuti prendere provvedimenti in merito, dotando le postazioni di mezzi specifici per i pazienti obesi in tutte le aziende sanitarie, non solo in quella di Bari, ma i miei ripetuti solleciti sono stati ignorati. La postazione presentata oggi è un primo passo, ma non basta. Tanto c’è ancora da fare”.

 

x

Check Also

Conca: “Ritardi inaccettabili per tamponi e terapie antivirali domiciliari”

Assessore alla Sanità Emiliano, vanno assolutamente potenziati gli organici dei dipartimenti di prevenzione della Asl ...