Sanità – Sprechi e clientele in diretta a Le Iene!!

Mi sento di chiedere scusa al giornalista Gaetano Pecoraro, inviato de Le Iene, per le minacce e le aggressioni verbali ricevute da Emiliano durante la registrazione della puntata andata in onda ieri sera, una vera indecenza per una società civile, a maggior ragione se perpetrate da un magistrato in aspettativa. La mia amarezza nasce dalla consapevolezza che ciò che abbiamo visto è solo la punta di un grosso iceberg, ma non bisogna mollare…visione sconsigliata ai deboli di stomaco!!

Mi sento di chiedere scusa al giornalista Gaetano Pecoraro, inviato de Le Iene, per le minacce e le aggressioni verbali…

Pubblicato da Mario Conca su Mercoledì 23 ottobre 2019

COMUNICATO STAMPA 

Sprechi della sanità in Puglia. M5S: “Emiliano invece di chiedere scusa ai pugliesi minaccia il giornalista”

“Piscine riabilitative che non vedono l’acqua da anni; dirigenti che non hanno fatto alcun concorso e reparti mai aperti per cui sono stati spesi milioni di euro. Benvenuti in Puglia, dove secondo l’assessore Emiliano abbiamo la sanità migliore del Sud italia. Purtroppo quello che abbiamo visto ieri è solo la punta di un iceberg ben più grande e ancora una volta la nostra regione finisce sulle tv nazionali per gli sprechi e l’inadeguatezza di questo Presidente, che invece di chiedere scusa e promettere i dovuti approfondimenti su quanto evidenziato da ‘Le Iene’, minaccia e aggredisce verbalmente il giornalista ‘colpevole’ solo di aver fatto il suo lavoro. Da un magistrato ci saremmo aspettati un atteggiamento completamente diverso”. Lo dichiarano i consiglieri del M5S Puglia all’indomani del servizio de ‘Le Iene’ sugli sprechi della sanità pugliese

“Dall’inizio della legislatura – continuano i pentastellati – abbiamo segnalato a Emiliano la condizione in cui versano diverse piscine terapeutiche di proprietà delle ASL pugliesi, chiedendo di rilanciare strutture come quella di Toritto o Alberobello abbandonate da anni per cui sono stati sprecati milioni di soldi pubblici. Dal nostro assessore però non abbiamo mai ricevuto alcuna risposta, malgrado un esposto alla Corte dei Conti. Dai video che ha diffuso si è giustificato con il piano di rientro a cui è sottoposta la Regione. Peccato che la asl di Taranto abbia messo in funzione queste piscine da anni e ci risulta che la città ionica sia nella nostra stessa regione. Anche sui dirigenti della Asl di Bari, così come di altre Asl avevamo segnalato diverse anomalie a Emiliano, che ieri ha fatto finta di non sapere niente. Un atteggiamento, quello di girare la testa dall’altra parte a cui purtroppo siamo abituati e che ha portato la Regione ai ‘brillanti’ risultati che sono sotto gli occhi di tutti”.

x

Check Also

Altamura. Discarica in contrada Le Lamie. Conca (M5S) presenta interrogazione: “Verificare lo stato d’inquinamento del terreno”

Ad Altamura vi è una Murgia dei Fuochi da scongiurare nell’interesse dell’intero comprensorio. Sollecitato da ...