RSA. “Grazie alle nostre osservazioni i regolamenti sono migliorati, ma c’è ancora tanto da aggiustare”

RSA – “Grazie alle nostre osservazioni i regolamenti sono migliorati, ma c’è ancora tanto da aggiustare”

 

“Abbiamo votato contro i regolamenti sulle RSA perché, seppur migliorati grazie al recepimento di alcune delle nostre osservazioni, riteniamo che tanto ci sia ancora da fare per la tutela degli ospiti delle residenze socio-sanitarie pugliesi e per garantire la sicurezza dei lavoratori“. Lo dichiarano i consiglieri Marco Galante e Mario Conca a margine della seduta della III Commissione in cui è stato dato parere favorevole ai regolamenti regionali sulle “RSA per disabili – centro diurno” e sulle “RSA per non autosufficienti – centro diurno”

Ringraziamo gli uffici per il lavoro fatto – continuano i pentastellati –  in una materia così delicata. Siamo soddisfatti che siano state accolte le  nostre osservazioni sulla formazione e riqualificazione del personale, sul divieto di utilizzare lo stesso personale al servizio di più nuclei, sull’obbligo di assumere il  personale con contratto di lavoro dipendente e di comunicare annualmente la dotazione organica con indicazione degli operatori addetti a ciascun nucleo e del CCNL applicato. Rimangono ancora le criticità per quello che riguarda la mancata indicazione del termine di approvazione delle nuove tariffe e la parametrazione delle stesse in base al CCNL applicato dalla struttura; la determinazione del fabbisogno delle strutture che porterà esclusivamente ad una implementazione dei posti alle strutture già esistenti ,  l’insufficiente  presenza di personale infermieristico durante il turno di notte e più in generale l’insufficiente dotazione organica e la scarsa chiarezza del procedimento di conversione delle strutture esistenti. Criticità proseguono –  che non garantiscono il corretto funzionamento delle RSA e quindi le migliori condizioni possibili di assistenza per i pazienti più deboli che hanno il sacrosanto diritto di essere assistiti in maniera dignitosa e continuativa. Auspichiamo – concludono i cinquestelle – che la Giunta tenga conto degli emendamenti presentati oggi per migliorare davvero la qualità dell’assistenza delle RSA”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

x

Check Also

Gravina – “È assurdo che una città di 45 mila abitanti, da più di un anno, sia senza il Centro per l’impiego”.

Dopo mesi di solleciti informali alla Dirigente Fiore e alla struttura assessorile, ho depositato un’interrogazione urgente ...