Richiesta chiarimenti ASP Zaccagnino!

Alla Sezione Inclusione Sociale Attiva e Innovazione delle Reti Sociali
della Regione Puglia
in persona del Dirigente p.t.

OGGETTO: Richiesta chiarimenti ASP Zaccagnino

Il sottoscritto Mario Conca, in qualità di Consigliere Regionale Pugliese

Premesso che

– il Dott. Vincenzo Zaccagnino nel 1944, prima di morire, lasciava tutti i suoi beni (3.000,00 ettari di terreni e vari fabbricati) ad una costituenda Fondazione, che si occupasse direttamente dell’assistenza dei bambini poveri di San Nicandro Garganico;
– La Fondazione Zaccagnino è stata trasformata in Azienda Pubblica di Servizi alla Persona (ASP) con Determinazione del Dirigente Servizi Sociali della Regione Puglia, n. 122 del 12/03/2009;
– nell’originario statuto organico della Fondazione era stabilito in particolare che “la fondazione ha per scopo di provvedere gratuitamente alla assistenza ed alla educazione al lavoro dei bambini poveri di ambo i sessi di Sannicandro Garganico…..In relazione allo scopo la Fondazione creerà un istituto che provveda al ricovero, mantenimento, educazione morale e fisica ed all’istruzione professionale dei bambini poveri”;
– l’art. 4 del vigente Statuto dell’ASP statuisce che “L’Azienda, in coerenza con la volontà testamentaria del Fondatore e con le originarie finalità statutarie, posta ogni attività rivolta al benessere della persona, assume quale suo compito principale, avuto riguardo anche dei problemi del disadattamento e della devianza minorile, quello di provvedere all’assistenza, anche in forma residenziale, di minori abili e disabili, fino al compimento della maggiore età, in stato di bisogno economico e non, oltre che di contribuire al miglioramento delle loro condizioni sociali ed economiche e di favorirne l’inclusione sociale e l’inserimento nel mondo del lavoro. 2. Cura la tutela in senso lato dei minori favorendo i rapporti con le famiglie di origine, attuando diretti collegamenti con le altre strutture di servizio presenti sul territorio e con le Autorità Giudiziarie competenti, al fine di recuperare e reinserire socialmente minori con comportamenti devianti. In linea generale i servizi e gli interventi rivolti al benessere della persona ed in favore dei minori, erogabili in via principale ai residenti nell’Ambito Territoriale di San Nicandro Garganico, possono essere attuati con ogni struttura prevista dal Regolamento regionale n. 4 del 18.01.2007 e successive modifiche ed integrazioni” ed il successivo articolo 5 che “L’Azienda ha come finalità l’organizzazione ed erogazione dei servizi e degli interventi di cui all’articolo 4, rivolti al benessere della persona e per i minori, erogabili in via principale ai residenti nell’Ambito Territoriale di appartenenza del Comune di San Nicandro Garganico”;
– il nuovo statuto sembra quindi aver ampliato gli scopi originari della Fondazione, consentendo l’espletamento di servizi non più rivolti esclusivamente ai minori, ma anche agli adulti;
– tale ampliamento è confermato dalle attività di recente poste in essere dall’ASP e volte alla realizzazione dapprima di un Centro Alzheimer e poi di una Residenza Sanitaria Assistita per disabili (Dopo di Noi);
– la L.R. n. 15/2004, nel prevedere la trasformazione delle IPAB in in ASP, vincola la stessa al mantenimento degli scopi statutari;
– pertanto l’ampliamento degli scopi originari e la conseguente possibilità di svolgere attività rivolte non solo ai minori ma a tutte le persone e quindi anche agli adulti sembra confliggere con il chiaro dettato normativo di cui innanzi.

 

Tutto ciò premesso

CHIEDE
parere in ordine alla legittimità dello Statuto dell’ ASP Zaccagnino e comunque alla effettiva possibilità per la stessa ASP di porre in essere attività e servizi rivolti non solo ai minori, ma anche ad adulti ed anziani.

In attesa di riscontro, porgo distinti saluti.
Mario Conca

x

Check Also

Gravina, Centro per l’Impiego chiuso da oltre un anno. Conca: “Riaprirà entro il mese di maggio”

  “Il Centro per l’Impiego di Gravina riaprirà entro il mese di maggio”. Lo annuncia ...