NCC – La corte costituzionale rende gisutizia nelle more di una riforma complessiva!

Una battaglia durata un anno e mezzo che è ben sintetizzata nel messaggio che ho ricevuto da Angelo, noleggiatore pugliese. Ho condiviso la loro battaglia perché sacrosanta, una legge che dopo 29 anni aveva creato ulteriore ingiustizia ed ora la Corte Costituzionale ha fatto giustizia, nella more di una modifica complessiva della Legge 21 del 1991. Ecco cosa scrivevo nel novembre 2018:

https://www.marioconca.it/ncc-noleggio-con-conducente-dopo-26-anni-urge-una-riforma/

Buongiorno Mario, come và, alla fine la giustizia ci ha dato ragione, una vittoria oscurata purtroppo dal dramma del Coronavirus, il lavoro oggi è azzerato. Ma la Corte Costituzionale ha sancito: Niente obbligo di rientrare dopo ogni corsa (“troppo gravoso e sproporzionato rispetto agli obiettivi di regolazione della concorrenza”) e revisione del principio di territorialità degli NCC (“in contrasto con i principi comunitari di libertà di stabilimento, di libera prestazione dei servizi e di concorrenza”). E’ una grande vittoria della categoria che ha puntato con forza sulla incostituzionalità delle norme, un ringraziamento anche a te da tutti gli operatori NCC di PUGLIA.

https://www.cortecostituzionale.it/documenti/comunicatistampa/CC_CS_20200326125956.pdf

x

Check Also

Emiliano lascia il consiglio regionale, in una importante seduta, senza rispondere alle domande dei consiglieri e va in televisione, in uno dei suoi frequenti collegamenti con Barbara D'Urso o Mara Venier, dove fa il brillante e dice ciò che gli aggrada senza aver alcun contraddittorio al di fuori delle smorfie e dell'ancheggiare delle conduttrici.

NOI IN CONSIGLIO, EMILIANO DALLA D’URSO!

Da circa 450 minuti sono collegato da remoto per partecipare ai lavori del consiglio regionale, ...