MASCHERINE CHIRURGICHE E DPI: “ITALY VS CHINA AND INDIA”

GUARDA IL VIDEO Fino a due mesi fa i prodotti made in China, o zone franche del mondo, erano sinonimo di scarsa qualità, di poca durata e realizzati in assenza di tutele lavorative e di basilari norme igieniche.

Ora pare che gli altri siano diventati più puliti e affidabili del made in Italy, i miracoli del Covid-19. Nel video noterete le differenze tra un’azienda italiana e una straniera nel produrre una mascherina chirurgica, come dal giorno alla notte.

Ma possibile che dobbiamo acquistare merce contraffatta, sporca o difettata penalizzando le ditte italiane ed esportando economia?

Possibile che dobbiamo assistere impotenti alla speculazione economica di gente senza scrupoli, visto che i prezzi sono mediamente decuplicati?

È di oggi la notizia che arriva da una regione italiana, 10 milioni di euro di mascherine sono state sequestrate dai NAS, soldi buttati al vento del levante.

Governanti, fuori le palle, in guerra bisogna agire in fretta e soprattutto bisogna avere il coraggio di assumere decisioni importanti. Autorizzate e comprate italiano, forza e coraggio!

Mario Conca

 

x

Check Also

PUGLIAIN.NET, REGIONALI 2020: “MARIO CONCA CORRERÀ PER LA PRESIDENZA DELLA GIUNTA CON DUE LISTE A SUPPORTO”

LEGGI L’ARTICOLO SU PUGLIAIN.NET