Il Dio del vento.

Il Dio del vento mi ha portato una notizia occorsa ieri a Gravina. Alle 04.30 del mattino pare che la Guardia di Finanza abbia svegliato nel sonno alcuni dipendenti comunali e poi insieme si sono recati negli uffici di Palazzo di Città dove hanno sequestrato pc e faldoni relativi all’affaire eolico. Platone diceva che i numeri regolano il mondo, e diamoli questi numeri. Il comune di Poggiorsini dal business dell’eolico ha incassato ad oggi circa 900 mila euro con 3 pale eoliche. Gravina ha incassato ad oggi circa 900 mila euro con 21 pale eoliche. Visto che la matematica non è un’opinione, non avremmo dovuto moltiplicare 900.000×7= 6.300.000,00 per conoscere i numeri gravinesi? Che fine avranno fatto, dunque, i circa 5 milioni di euro di ristoro che mancano all”apello? Fossero anche la metà o metà della metà, dove sono finiti questi denari? Può essere che si sia stati così sprovveduti nel tutelare gli interessi della collettività?

 

Per due anni abbiamo chiesto al sindaco le risposte e il conteggio preciso del percepito ma non si è mai degnato di rispondere, mi auguro che la Guardia di Finanza possa, finalmente, appurare la verità dei fatti. Nelle more che ciò avvenga, Alesio Valente, non trovi che dovresti informare la cittadinanza su quanto sta succedendo? Grazie…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

x

Check Also

Centri diurni di riabilitazione a rischio chiusura.

Ieri, in compagnia di Leonardo Donno e Cataldo Dino Mininno, sono stato a Galatina per raccogliere il disagio di 23 ...