Il commercio ambulante rappresenta migliaia di operatori pugliesi ed è una categoria emarginata. Il suo fatturato si è azzerato a causa dell'annullamento di feste patronali, sagre ed eventi musicali. La merce è stata buttata perchè in scadenza. Gli operatori, che si sono rivolti a Mario Conca, richiedono contributi economici a fondo perduto, l'annullamento dei tributi locali, prestiti agevolati e la riduzione della tassa di occupazione di suolo pubblico.
Il commercio ambulante rappresenta migliaia di operatori pugliesi ed è una categoria emarginata. Il suo fatturato si è azzerato a causa dell'annullamento di feste patronali, sagre ed eventi musicali. La merce è stata buttata perchè in scadenza. Gli operatori, che si sono rivolti a Mario Conca, richiedono contributi economici a fondo perduto, l'annullamento dei tributi locali, prestiti agevolati e la riduzione della tassa di occupazione di suolo pubblico.

CONCA SCRIVE AD EMILIANO: “SOSTENERE LA CATEGORIA DEI COMMERCIANTI AMBULANTI”

Presidente Emiliano,

le partecipo in calce le richieste pervenutemi da alcuni rappresentanti della categoria emarginata in oggetto, in rappresentanza delle migliaia di operatori pugliesi.

So bene che alcune delle richieste che sottopongono alla classe politica sono prerogativa esclusiva dei comuni e del governo nazionale, ma le chiedo di volersi fare promotore presso l’Anci e lo Stato, affinché si possa venire incontro alle loro esigenze.

I loro fatturati si sono azzerati e probabilmente riprenderanno a lavorare a marzo 2021, inoltre, devono buttare tutta la merce acquistata prima del lockdown perché a scadenza.

Se riterrà opportuno incontrarli, posso passarle i contatti in mio possesso.

Saluti
Mario Conca

“Richiesta contribuito economico per commercianti ambulanti di feste patronali, sagre di paese ed eventi musicali vari, aventi codice ateco 47.81

Chiediamo

1) Euro 1200 mensili a fondo perduto fino al normale ripristino di fiere sagre ed eventi musicali tenendo conto dello svolgimento del nostro periodo lavorativo che va da marzo ad ottobre;

2) Annullamento di tutti i tributi locali e annullamento di tasse Inail ed Inps sempre fino al normale svolgimento delle stesse fiere sagre ed eventi musicali di paese;

3)Riduzione della tassa di occupazione di suolo pubblico sempre per feste sagre ed eventi musicali di piazza senza restrizioni dalla data di eventuale ripartenza fino alla fine degli eventi stagionali in programma per l’anno 2021;

4) Prestito agevolato di 3000 euro per sostenere le prime spese per l’eventuale ripartenza della stagione estiva”.

 

E’ semplice farlo ed è ricco di importanti contenuti!

x

Check Also

PUGLIAIN.NET, REGIONALI 2020: “MARIO CONCA CORRERÀ PER LA PRESIDENZA DELLA GIUNTA CON DUE LISTE A SUPPORTO”

LEGGI L’ARTICOLO SU PUGLIAIN.NET