AQP – Sprecano il 40% della risorsa idrica e poi chiudono le fontane pubbliche!

Gentilissimo Dottor De Sanctis,

da qualche settimana i tecnici di Aqp hanno chiuso la fontana pubblica sita in via Ponticelli a Gravina in Puglia, lasciando a secco un intero quartiere nel centro storico e i turisti che vi transitano. Lo hanno fatto senza preavviso e giustificando la chiusura con l’impossibilità di continuare a gestire fontane con lente idrometrica, che prevedono il pagamento a forfait, e con il suggerimento all’organo amministrativo comunale di fare richiesta del contatore. Il comune, nella persona dell’ingegner Tragni, ha scritto immediatamente per richiedere ad AQP la modulistica per formalizzare il nuovo contratto, visto che le altre fontane cittadine ne sono già dotate, ma ad oggi non ha ricevuto nessuna risposta. Le chiedo, pertanto, di sollecitare gli uffici competenti affinché si accelerino le procedure, visto che l’estate è scoppiata e una bevuta non si deve negare a nessuno. Con la stessa, nelle more che si definisca la procedura interna ad Aqp, la prego di far riattivare ad horas la fontana perché è assurdo che da una parte si debba fare economia ledendo un diritto legittimo e dall’altra si debba assistere ad uno spreco immane della risorsa idrica pugliese.

Resto in attesa di suo riscontro e con l’occasione la saluto cordialmente. 

Mario Conca 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

x

Check Also

Altamura. Discarica in contrada Le Lamie. Conca (M5S) presenta interrogazione: “Verificare lo stato d’inquinamento del terreno”

Ad Altamura vi è una Murgia dei Fuochi da scongiurare nell’interesse dell’intero comprensorio. Sollecitato da ...