Riapertura termini e bando concorso pubblico regionale per Operatore Socio Sanitario (OSS)

  • BANDO OSS
  • Circa la metà di tali assunzioni sarà riservata alle progressioni e mobilità interne come previsto dall’avviso, compreso coloro che si sono formati mentre lavoravano con corsi da 400 o 600 ore.
  • #Concorso OSS – Avremmo potuto assumere 3449 OSS ed invece ci fermeremo a 1789 perché nelle aziende sanitarie continuiamo a sprecare e a tenere i conti in disordine. Quanto tempo ci vorrà per l’effettiva entrata in servizio? Visto lo storico, non ci resta che sperare.
  • L’assunzione di operatori socio assistenziali, oltre a garantire uno sbocco professionale per quanti da anni hanno conseguito il titolo o si sono riqualificati mentre facevano ausiliariato, sopperirebbe alla carenza cronica di infermieri, eviterebbe il demansionamento di questi ultimi e darebbe una boccata d’ossigeno ai tanti reparti oramai al collasso. Le domande dovranno essere presentate attraverso una piattaforma telematica entro e non oltre le ore 24 del 30° giorno successivo alla data di pubblicazione del nuovo bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – IV Serie speciale – che avverrà nei prossimi giorni. Tutti i dettagli all’interno del link in calce. Buon mercoledì!
  • P.S. Per il bando relativo ai #corsi #OSS regionali invece, stiamo ancora attendendo la conclusione della fase di valutazione che andrà a definire l’elenco degli enti di formazione, solo dopo sarà possibile presentare domanda…incredibile dopo quasi un anno dalla destinazione di 10 milioni di euro!!
  • Tutti i dettagli potete leggerli nella determinazione dirigenziale della Sezione Formazione n.689 del 21 giugno 2018  che vi riporto integralmente in calce
  • Bollettino Ufficiale della Regione Puglia – n. 89 del 5-7-2018 43481
  • AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALI RIUNITI
    Riapertura termini e bando concorso pubblico per Operatore Socio Sanitario (OSS) – CTG. B – LIV. ECON. BS.
    Il Direttore Generale
  • ART. 1 – POSTI A CONCORSO
    In esecuzione della deliberazione n° 492 del 29 giugno 2018 sono riaperti i termini per la partecipazione
    al Concorso Pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di n. 137 posti di OPERATORE SOCIO SANITARIO
    (Categoria B – Livello Economico BS) e, contestualmente è indetto un concorso pubblico unico regionale per
    n. 1789 posti, così ripartiti:
    – n. 200 posti della Azienda Ospedaliero-Universitaria OORR di Foggia
    – n. 170 posti della Azienda Sanitaria Locale della provincia di Bari
    – n. 41 posti della Azienda Sanitaria Locale delle province di Barletta-Andria-Trani
    – n. 383 posti della Azienda Sanitaria Locale della provincia di Brindisi
    – n. 106 posti della Azienda Sanitaria Locale della provincia di Foggia
    – n. 550 posti della Azienda Sanitaria Locale della provincia di Lecce
    – n. 100 posti della Azienda Sanitaria Locale della provincia di Taranto
    – n. 200 posti della Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico di Bari
    – n. 30 posti dell’IRCCS “Giovanni Paolo II” di Bari
    – n. 9 posti dell’IRCCS “De Bellis” di Castellana Grotte (BA)
  • LE DOMANDE PRESENTATE IN VIA TELEMATICA ENTRO IL 07.06.2018, TERMINE DI SCADENZA DEL
    PRECEDENTE CONCORSO E CON LE MODALITÀ PREVISTE DAL BANDO, SONO VALIDE A TUTTI GLI
    EFFETTI. E’ COMUNQUE FACOLTÀ DEI CANDIDATI CHE HANNO GIÀ PRESENTATO DOMANDA,
    ACCEDERE ALLA PIATTAFORMA INFORMATICA, UTILIZZANDO LE CREDENZIALI DI CUI SI È GIÀ IN
    POSSSSO, PER EVENTUALI INTEGRAZIONI:
    • ULTERIORI TITOLI POSSEDUTI IN CONSIDERAZIONE DEL NUOVO TERMINE DI SCADENZA DEL
    BANDO DI CONCORSO UNICO REGIONALE;
    • DICHIARAZIONE DI RISERVA (ex art 52, c. 1-bis del D.Lgs. 165/2001) PRESSO ALTRA AZIENDA/ENTE
    ADERENTE AL CONCORSO UNICO REGIONALE;
    • POSSESSO DELLA RISERVA MILITARE PER I VOLONTARI DELLE F.A.;
    • RICHIESTA DI ESONERO DALLA PROVA PRESELETTIVA PER I PORTATORI DI HANDICAP AFFETTI DA
    INVALIDITÀ UGUALE O SUPERIORE ALL’80 %.
    N.B. PER I CANDIDATI CHE HANNO GIÀ INOLTRATO DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ENTRO LA DATA
    DEL 07.06.2018 E NON INTENDONO APPORTARE MODIFICHE ALLA DOMANDA STESSA SARANNO
    CONFERMATI I DATI IN ESSA DICHIARATI.
  • Il presente concorso è indetto ed espletato in conformità:
     alle disposizioni di cui al D.P.R. n. 220/2001;
     alle disposizioni di cui al D.Lgs. n. 165/2001 e s.m.i.;
     alle disposizioni di cui alla Legge n. 125/1991 e al D.Lgs. n. 198/2006, che garantiscono pari opportunità tra
    uomini e donne per l’accesso al lavoro;
     all’art. 52, comma 1, del D.Lgs. n. 165/2001;
     al vigente CCNL – Comparto Sanità.
    43482 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia – n. 89 del 5-7-2018
  • Il trattamento giuridico ed economico è regolato e stabilito dalle norme legislative e contrattuali vigenti per il
    personale dell’Area del Comparto.
    Il rapporto di lavoro conseguente al presente bando è disciplinato dal CCNL del comparto Sanità vigente; è a
    tempo pieno ed è, quindi, incompatibile con qualsiasi altro rapporto o incarico, sia pubblico che privato, anche
    se di natura convenzionale, fatto salvo quanto diversamente disciplinato da norme specifiche applicabili.
    Ai sensi della Legge n. 125/1991 e del D.Lgs. n. 198/2006, è garantita la pari opportunità tra uomini e donne
    per l’accesso al lavoro ed il trattamento sul lavoro.
  • ART. 2 – RISERVE DI POSTI
    Nell’ambito dei suddetti posti messi a concorso opera la seguente riserva del 50%, ai sensi dell’art. 52 – comma
    1-bis del D.Lgs. n. 165/2001, nei confronti dei candidati in possesso dei requisiti di partecipazione di cui al
    successivo art. 3 del presente Bando, risultati idonei al termine della procedura concorsuale: “… Le progressioni
    fra le aree avvengono tramite concorso pubblico, ferma restando la possibilità per l’amministrazione di
    destinare al personale interno, in possesso dei titoli di studio richiesti per l’accesso dall’esterno, una riserva di
    posti comunque non superiore al 50 per cento di quelli messi a concorso. La valutazione positiva conseguita
    dal dipendente per almeno tre anni costituisce titolo rilevante ai fini della progressione economica e
    dell’attribuzione dei posti riservati nei concorsi per l’accesso all’area superiore”. In particolare:
    – n. 100 posti della Azienda Ospedaliero-Universitaria OORR di Foggia
    – n. 85 posti della Azienda Sanitaria Locale della provincia di Bari
    – n. 21 posti della Azienda Sanitaria Locale delle province di Barletta-Andria-Trani
    – n. 192 posti della Azienda Sanitaria Locale della provincia di Brindisi
    – n. 53 posti della Azienda Sanitaria Locale della provincia di Foggia
    – n. 275 posti della Azienda Sanitaria Locale della provincia di Lecce
    – n. 50 posti della Azienda Sanitaria Locale della provincia di Taranto
    – n. 100 posti della Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico di Bari
    – n. 15 posti dell’IRCCS “Giovanni Paolo II” di Bari
    – n. 5 posti dell’IRCCS “De Bellis” di Castellana Grotte (BA)
    Per consentire adeguato accesso dall’esterno, i candidati dovranno indicare l’Azienda per la quale hanno
    diritto alla riserva.
    I posti non assegnati agli aventi diritto alle riserve concorreranno ad aumentare i posti a disposizione dei
    non riservisti.
    Sarà inoltre garantita, da ciascuna delle Aziende che aderiscono al presente bando di concorso unico regionale,
    l’eventuale riserva di posti per i volontari delle F.A. prevista dall’art. 11 del D.Lgs. 8/2014 e dall’art. 678,
    comma 9, del D.Lgs. 66/2010.
  • ART. 3 – REQUISITI DI AMMISSIONE
    Possono partecipare al concorso coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti generali e specifici:
    a) essere cittadini di uno degli Stati membri dell’Unione Europea, o loro familiari non aventi la cittadinanza
    di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente,
    ovvero cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornamenti di lungo
    periodo o che siano titolari dello status di rifugiato o di protezione sussidiaria (art. 38 D.Lgs. 165/2001 e
    s.m.i.);
    b) idoneità fisica all’impiego nell’osservanza di quanto previsto dall’art. 26 del D.Lgs. n. 106/2009;
    l’accertamento della idoneità fisica all’impiego, tenuto conto delle norme in materia di categorie protette,
    sarà effettuato, a cura di ciascuna Azienda prima dell’immissione in servizio nei propri Ruoli, fatta
    salva l’osservanza di disposizioni derogatorie. In caso di accertamento Sanitario negativo ovvero venga
    Bollettino Ufficiale della Regione Puglia – n. 89 del 5-7-2018 43483
    riscontrata qualsivoglia limitazione alla idoneità al proficuo lavoro nel profilo professionale in argomento
    o nel caso in cui l’interessato non si presenti alla visita medica nel giorno e nel luogo cumunicato senza
    giustificato motivo, non si darà luogo alla stipula e sottoscrizione del contratto individuale di lavoro;
    c) godimento dei diritti politici anche negli Stati di appartenenza o provenienza;
    d) diploma di istruzione secondaria di primo grado o assolvimento dell’obbligo scolastico;
    e) attestato di Operatore Socio Sanitario, conseguito a seguito del superamento del corso di formazione
    di durata annuale, come previsto dagli artt. 7 e 8 dell’accordo provvisorio tra il Ministro della Sanità, il
    Ministro della Solidarietà Sociale e le Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano del 18/02/2000,
    come confermato dall’Accordo sancito tra il Ministro della Sanità, il Ministro della Solidarietà Sociale e le
    Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano del 22/02/2001.
    I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel bando di concorso
    per la presentazione della domanda di ammissione.
    Non possono accedere agli impieghi coloro che siano stati esclusi dall’elettorato attivo, nonché coloro che
    siano stati dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per aver conseguito l’impiego stesso
    mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile.
  • ART. 4 – DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E TASSA DI CONCORSO
    Il candidato deve produrre la domanda di partecipazione esclusivamente in via telematica utilizzando il “form
    on-line” disponibile sul sito internet istituzionale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria “OO.RR” di Foggia:
    www.sanita.puglia.it/web/ospedaliriunitifoggia
    La procedura di compilazione delle domande deve essere effettuata entro e non oltre le ore 24.00 del 30°
    giorno successivo alla data di pubblicazione del presente bando – per estratto – nella Gazzetta Ufficiale della
    Repubblica Italiana – IV Serie speciale.
    Il termine per la presentazione della domanda, ove cada in giorno festivo, sarà prorogato di diritto al giorno
    seguente non festivo.
    Non sono ammesse altre forme di produzione o di invio delle domande di partecipazione al concorso e,
    pertanto, non saranno ritenute valide le domande di partecipazione al concorso presentate con modalità
    diverse da quella sopra indicata, a pena di esclusione.
    La data di presentazione telematica della domanda di partecipazione al concorso è certificata dal sistema
    informatico ed è indicata nella relativa stampa. L’unico calendario e l’unico orario di riferimento sono quelli
    di sistema.
    Scaduto il predetto termine utile per la presentazione della domanda di partecipazione il sistema non
    permetterà più l’accesso alla procedura e non saranno ammesse regolarizzazioni, sotto qualsiasi forma, delle
    domande già inoltrate.
    Per la compilazione della domanda, entro il termine fissato, i candidati devono:
    1. collegarsi all’indirizzo www.sanita.puglia.it/web/ospedaliriunitifoggia
    2. selezionare sulla Homepage la voce “Albo Pretorio” e di seguito la voce “Concorsi-Domande on-line”;
    3. compilare, registrare e inoltrare, secondo le istruzioni indicate sul sito, la domanda di partecipazione
    al concorso utilizzando l’apposito “modulo di domanda on-line” riportante tutte le dichiarazioni che,
    secondo le norme vigenti, i candidati sono tenuti a fornire.
    L’omissione dei dati obbligatori richiesti nel modulo di domanda on-line, non consente la registrazione dei dati
    ed il successivo invio on-line della stessa domanda.
    Per la partecipazione al concorso dovrà essere effettuato un versamento, non rimborsabile, di € 10,00
    (dieci/00 euro), indicando come causale del versamento: “Tassa concorso pubblico – Operatore Socio
    Sanitario”.
    43484 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia – n. 89 del 5-7-2018
    Il pagamento potrà essere effettuato con la seguente modalità:
     bollettino di c/c postale n. 639716 intestato all’Azienda Ospedaliero-Universitaria “OO.RR.” di Foggia
    La tassa di concorso dovrà essere pagata entro e non oltre i termini di scadenza del presente bando, pena
    l’esclusione dalla presente procedura.
    Si precisa, inoltre, che detta tassa di partecipazione non sarà dovuta per i candidati che dovranno integrare
    la precedente istanza di partecipazione così come presvisto all’art. 1 del presente bando di concorso.
  • ART. 5 – DICHIARAZIONI DA FORMULARE NELLA DOMANDA
    Nella domanda di partecipazione on-line gli aspiranti sono tenuti a dichiarare, sotto la propria responsabilità,
    ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28/12/2000, n. 445 e consapevoli delle sanzioni penali per le ipotesi di
    dichiarazioni mendaci previste dall’art. 76 del citato D.P.R., a pena di esclusione:
    a) cognome e nome;
    b) luogo e data di nascita;
    c) residenza ed eventuale recapito cui inviare le eventuali comunicazioni relative al concorso;
    d) numero di un documento di identità in corso di validità;
    e) codice fiscale;
    f) essere cittadini di uno degli Stati membri dell’Unione Europea, o loro familiari non aventi la cittadinanza
    di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente,
    ovvero cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornamenti di lungo
    periodo o che siano titolari dello status di rifugiato o di protezione sussidiaria (art. 38 D.Lgs. 165/2001 e
    s.m.i.);
    g) titolo di studio di cui all’art. 3 (Requisiti di ammissione);
    h) attestato di Operatore Socio Sanitario di cui all’art. 3 (Requisiti di ammissione);
    i) idoneità fisica all’impiego ed alle specifiche mansioni del posto da ricoprire(salvo accertamento di cui
    all’art. 3 lettera b));
    j) di non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo e destituiti o dispensati dall’impiego presso una
    pubblica amministrazione e licenziati per persistente insufficiente rendimento o per aver conseguito
    l’impiego mediante la produzione di documenti falsi e comunque con mezzi fraudolenti;
    k) l’assenza di condanne penali, provvedimenti di interdizione o misure restrittive; in caso positivo devono
    essere dichiarate le condanne penali riportate e i provvedimenti di interdizione o le misure restrittive
    applicate;
    l) di essere in posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva e di quelli relativi al servizio militare
    volontario (per i candidati cittadini italiani di sesso maschile nati entro il 31/12/1985);
    m) di essere a conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse;
    n) l’eventuale diritto a beneficiare della riserva di legge di cui all’art. 52, comma 1-bis del D.Lgs. n. 165/2001,
    con l’obbligo di specificare a quale Azienda Sanitaria/Ente aderente la presente Concorso Unico regionale
    si riferisce la riserva stessa;
    o) l’eventuale diritto a beneficiare della riserva di legge di cui all’art. 11 del D.Lgs. 8/2014 e all’art. 678,
    comma 9, del D.Lgs. 66/2010 (volontari delle F.A.);
    p) l’eventuale condizione di portatore di handicap, il tipo di ausilio per gli esami e i tempi necessari aggiuntivi
    (quanto dichiarato dovrà risultare da apposita certificazione, rilasciata dal servizio sanitario ex lege n.
    104/92 della A.S.L.), che il candidato dovrà presentare il giorno della prima prova d’esame), nonché
    l’eventuale esonero dalla prova preselettiva ai sensi dell’art. 20 comma 2-bis della Legge n. 104/92
    (portatori di handicap affetti da invalidità uguale o superiore all’80 %);
    q) i titoli eventualmente posseduti che danno diritto a fruire della preferenza, a parità di merito, con altri
    concorrenti;
    Bollettino Ufficiale della Regione Puglia – n. 89 del 5-7-2018 43485
    r) di aver preso visione del presente bando di concorso pubblico e di sottostare a tutte le condizioni in esso
    stabilite;
    s) di accettare che le modalità di notifica rivenienti dalla procedura concorsuale avvengano unicamente
    tramite pubblicazione sul sito www.sanita.puglia.it/web/ospedaliriunitifoggia;
    t) di autorizzare l’Azienda Ospedaliero-Universitaria “OO.RR.” di Foggia al trattamento e utilizzo dei dati
    personali di cui al D.Lgs. n. 196/2003;
    u) di autorizzare la pubblicazione del proprio nominativo sul sito internet dell’Azienda OspedalieroUniversitaria
    “OO.RR.” di Foggia per tutte le comunicazioni inerenti il concorso pubblico;
    v) di aver effettuato il versamento della tassa di concorso pari a € 10,00 (dieci/00 euro), non rimborsabili
    secondo le modalità indicate nel precedente art. 4. La tassa di concorso dovrà essere pagata entro e non
    oltre i termini di scadenza del presente bando, pena esclusione dalla presente procedura, indicando
    nel form di domanda on-line: nome intestatario, data di esecuzione, causale e numero identificativo del
    versamento.
    I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea devono inoltre dichiarare, a pena di esclusione:
    • di avere adeguata conoscenza della lingua italiana;
    • di essere in possesso di titolo di studio riconosciuto in Italia.
    L’Amministrazione dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria “OO.RR.” di Foggia non assume alcuna responsabilità
    per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatte indicazioni del recapito da parte del concorrente,
    oppure la mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per
    eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, al caso fortuito o a forza maggiore.
    Saranno ammessi alle prove concorsuali, con riserva di accertamento dei requisiti di accesso al concorso,
    tutti i candidati la cui domanda di partecipazione al concorso è pervenuta entro i termini e con le modalità
    previste dal presente bando.
    L’accertamento del reale possesso dei requisiti dichiarati dai candidati potrà essere effettuato
    dall’Amministrazione in qualsiasi momento e comunque sarà attuato prima di procedere all’assunzione.
    L’Amministrazione dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria “OO.RR.” di Foggia potrà disporre con provvedimento
    motivato, in qualsiasi momento, l’esclusione dei candidati dal concorso per difetto o mancanza dei prescritti
    requisiti rilevati dall’autodichiarazione.
    A corredo della domanda di partecipazione gli aspiranti devono compilare on-line anche il form relativo ai
    titoli posseduti, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28/12/2000, n. 445, in conformità delle prescrizioni
    contenute nel presente bando ed entro il termine di scadenza previsto dallo stesso.
    I titoli posseduti dagli aspiranti saranno valutati secondo gli elementi ed i punteggi di cui alla “Tabella
    valutazione titoli” allegata al presente bando, come parte integrante dello stesso.
    Si considerano prodotti in tempo utile i documenti autocertificati nella formulazione della domanda on-line,
    regolarmente dichiarati entro il termine di scadenza del bando stesso. A tal fine fa fede la data di trasmissione
    della domanda on-line.
    L’amministrazione dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria “OO.RR.” di Foggia si riserva la facoltà di richiedere
    ai candidati, in qualsiasi momento, la presentazione della documentazione probante i titoli dichiarati in
    occasione della compilazione della domanda on-line.
    Si rammenta che l’Amministrazione effettuerà, anche a campione, verifiche e controlli sulla veridicità del
    contenuto delle dichiarazioni sostitutive ricevute. In caso di dichiarazioni non veritiere, oltre alla decadenza
    dell’interessato dalla procedura concorsuale nonché da qualsiasi beneficio conseguito, gli atti saranno
    trasmessi all’Autorità Giudiziaria competente.
  • ART. 6 – COMMISSIONE ESAMINATRICE E PUNTEGGI
    La Commissione esaminatrice del presente concorso sarà nominata con deliberazione del Direttore Generale
    43486 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia – n. 89 del 5-7-2018
  • dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria “OO.RR.” di Foggia e sarà composta secondo quanto previsto dagli artt.
    6 e 28 del D.P.R. 220/2001.
    La Commissione dispone, complessivamente, di 100 punti così ripartiti:
    a) 40 punti per i titoli;
    b) 60 punti per le prove di esame;
    I 60 punti per le prove di esame sono così ripartiti:
    a) 30 punti per la prova pratica;
    b) 30 punti per la prova orale.
    I 40 punti per la valutazione dei titoli saranno valutati ed attribuiti secondo la “Tabella valutazione titoli”
    allegata al presente bando come parte integrante dello stesso.
  • ART. 7 – PROVE D’ESAME E MODALITÀ DI CONVOCAZIONE
    I candidati, ai sensi dell’art. 29, comma 1 del D.P.R. n. 220/2001, dovranno sostenere una prova pratica e una
    prova orale.
    La prova pratica consisterà nella esecuzione di tecniche specifiche relative al profilo a concorso o nella
    predisposizione di atti connessi alla qualificazione professionale richiesta, con eventuali procedure di
    correzione automatizzata (c.d. riordino di procedura)
    Tutti i candidati, dovranno presentarsi il giorno della prova pratica stessa muniti di:
     domanda debitamente sottoscritta;
     documento di riconoscimento in corso di validità;
     fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità;
     ricevuta comprovante l’avvenuto versamento della tassa di concorso.
    Pertanto, la mancata consegna della medesima domanda e dei relativi documenti prescritti comporta
    l’inammissibilità del candidato a sostenere la prova.
    La prova orale verterà, oltre che sulle materie oggetto della prova pratica, anche sui contenuti formativi
    attinenti il conseguimento dello specifico attestato professionale, nonché sulla conoscenza di nozioni
    relative sia alla disciplina del Servizio Sanitario Nazionale e Regionale che alla disciplina del rapporto di
    lavoro del Personale del SSN.
    L’Azienda Ospedaliero-Universitaria “OO.RR.” di Foggia, ai sensi dell’art. 3, comma 4, del D.P.R. n. 220/2001,
    si riserva di procedere all’espletamento di una prova preselettiva, avvalendosi anche di Aziende specializzate
    in selezione del personale.
    Tutti i candidati che hanno presentato domanda di partecipazione con le modalità e nei termini stabiliti
    dal presente bando, salvo diversa comunicazione da parte dell’Amministrazione dell’Azienda OspedalieroUniversitaria
    “OO.RR.” di Foggia, sono ammessi con riserva a sostenere la prima prova.
    Il giorno 29/10/2018, esclusivamente tramite avviso pubblicato sul sito istituzionale dell’Azienda
    Ospedaliero Universitaria “OO.RR.” di Foggia www.sanita.puglia.it/web/ospedaliriunitifoggia, nella
    sezione “Albo pretorio”, alla voce “Concorsi e Avvisi”, sarà comunicato il giorno, luogo, l’orario (diario
    d’esame) nonché la tipologia della prova a cui il candidato dovrà sottoporsi ovvero l’eventuale rinvio della
    pubblicazione del diario d’esame.
    Tale forma di pubblicità costituirà notifica ad ogni effetto di legge e non sarà data pertanto ulteriore
    comunicazione in merito.
    Per lo svolgimento delle prove si applicano le disposizioni previste dal D.P.R. 220/01.
    Il superamento delle prove è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in
    termini numerici di almeno:
    Bollettino Ufficiale della Regione Puglia – n. 89 del 5-7-2018 43487
  • • 21/30 nella prova pratica;
    • 21/30 nella prova orale.
    I candidati che non si presenteranno a sostenere le prove di concorso nei giorni, ora e sede stabiliti, saranno
    dichiarati esclusi dal concorso, quale sia la causa dell’assenza, anche se non dipendente dalla volontà dei
    singoli concorrenti.
    Sono esonerati dalla prova preselettiva, ai sensi dell’art. 20 comma 2-bis della Legge n. 104/92, i portatori di
    handicap affetti da invalidità uguale o superiore all’80 %.
    I beneficiari della legge n. 104/1992 e dell’art. 16 della legge 68/1999 che hanno specificato nella domanda
    l’ausilio eventualmente necessario per l’espletamento delle prove d’esame in relazione al proprio handicap e
    l’eventuale necessità di tempi aggiuntivi, dovranno presentarsi in sede di prova preselettiva oltreché muniti
    di un valido documento di riconoscimento, anche della documentazione attestante la disabilità posseduta e
    l’attestazione dei tempi aggiuntivi riconosciuti.
    Si avvisano i candidati che hanno dichiarato di possedere i requisiti per rientrare nella riserva dei posti di cui
    all’art. 2 del bando, che qualora in fase di accertamento le dichiarazioni risultino errate e non corrispondenti
    ai requisiti che danno diritto a far parte di detta categoria, saranno esclusi dal concorso.
  • ART. 8 – PRESENTAZIONE E VALUTAZIONE DEI TITOLI
    I dati relativi alla valutazione dei titoli saranno acquisiti con la formulazione on-line della domanda di
    partecipazione. Nello specifico i candidati devono compilare on-line il form relativo ai titoli posseduti,
    ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28/12/2000, n. 445, in conformità delle prescrizioni contenute nel
    presente Bando ed entro il termine di scadenza previsto dallo stesso.
    I titoli posseduti dagli aspiranti, alla data di scadenza del bando, saranno valutati secondo la “Tabella
    valutazione titoli” allegata al presente bando come parte integrante dello stesso.
    I dati relativi alla valutazione dei titoli saranno acquisiti con la formulazione on-line della domanda di
    partecipazione. Si considerano prodotti in tempo utile i documenti autocertificati, nella domanda on-line, alla
    data di indizione del bando e regolarmente dichiarati entro il termine di scadenza del bando stesso. A tal fine
    fa fede la data di trasmissione della domanda on-line.
    Non possono essere presi in considerazione i titoli che non siano stati dichiarati ed autocertificati dai
    candidati nella domanda on-line di partecipazione alla selezione.
    Ciascun titolo dichiarato in piattaforma deve poter essere documentalmente comprovato per quanto
    riguarda gli studi compiuti, gli incarichi ricoperti, le mansioni svolte, il periodo di lavoro effettivamente
    prestato, i titoli conseguiti, ecc. (ad es.: diploma di laurea, attestato di master o specializzazione, contratto
    di lavoro, lettera d’incarico, attestazione di servizio, documento di pagamento, ecc.).
    Al fine di produrre la graduatoria finale di merito, la commissione giudicatrice provvederà validare o
    meno i titoli da ciascun candidato, ammesso alla prova orale, dichiarati in piattaforma informatica ed
    eventualmente ricalcolare il punteggio attribuitogli automaticamente.
    L’Amministrazione si riserva la facoltà di richiedere ai candidati, in qualsiasi momento, la presentazione
    della documentazione comprovante i titoli dichiarati con la domanda on-line.
  • ART. 9 – GRADUATORIA
    La Commissione Esaminatrice, sulla base della valutazione dei titoli e dei voti attribuiti nelle prove di esame,
    formulerà una graduatoria finale di merito con l’osservanza, a parità di punti, delle preferenze previste dall’art.
    5 del DPR 487/1994 e successive modificazioni ed integrazioni e, tenuto conto della riserva formalmente
    espresse dai candidati di cui all’art. 2 del presente bando, redigerà una graduatoria per ciascuna Azienda/
    Ente, meglio specificata come “graduatoria dei riservisti” per Azienda/Ente.
    43488 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia – n. 89 del 5-7-2018
  • In caso di mancanza di titoli preferenziali, a parità di punteggio sarà preferito il candidato più giovane di età,
    come previsto dall’art. 2, c. 9 della Legge n. 191/1998.
    Sono dichiarati vincitori, nei limiti dei posti complessivamente messi a concorso, i candidati utilmente collocati
    nella suddetta graduatoria finale di merito, tenuto conto della riserva di posti stabiliti dal presente Bando e
    nel rispetto delle norme ivi riportate, ove applicabili, nonché di quanto disposto anche da eventuali altre
    disposizioni di legge in vigore che prevedono riserve di posti in favore di particolari categorie di cittadini.
    Nel caso non intervengano domande di partecipazione di cui alle riserve previste dal presente bando, oppure
    i partecipanti aventi titolo alla riserva non superino le prove concorsuali, ciascuna Azienda/Ente, aderente al
    presente Concorso Unico regionale, provvederà ad incrementare il numero dei posti dei non riservisti fino al
    raggiungimento di quelli messi a concorso.
    Della graduatoria finale di merito e di quelle dei riservisti per Azienda/Ente, così come formulate dalla
    Commissione esaminatrice, si prenderà atto con formale provvedimento del Direttore Generale dell’Azienda
    Ospedaliero-Universitaria “OO.RR.” di Foggia e sono immediatamente efficaci. Le stesse saranno trasmesse
    per competenza a ciascuna Azienda od Ente aderente alla presente procedura.
  • Le graduatorie di cui sopra resteranno efficace per un termine di trentasei mesi dalla data di pubblicazione,
    o secondo i termini previsti dalle norme di legge vigenti nel tempo, per eventuali coperture di posti per
    i quali il concorso è stato bandito e che successivamente entro tale data dovessero rendersi disponibili
    sulla base delle effettive disponibilità di bilancio e di quanto chiarito in appresso. A tal fine si precisa che
    il fabbisogno regionale per il profilo professionale in questione è stato determinato dalla Regione Puglia
    in n. 3.449 unità lavorative, così come autorizzato dal MEF, e che solo per il rispetto del mantenimento
    dell’equilibrio economico finanziario di ciascuna Azienda/Ente aderente la presente procedura, il primo
    step dei posti da ricoprire è stato individuato in n. 1.789.
  • La graduatoria finale di merito degli idonei costituirà anche graduatoria per assunzioni a tempo determinato
    nello stesso profilo professionale.
    La pubblicazione della deliberazione di approvazione delle graduatorie di cui sopra sul sito web aziendale
    www.sanita.puglia.it/web/ospedaliriunitifoggia alla sezione “Albo Pretorio” e voce “Delibere”, sarà
    considerata quale notifica ufficiale a tutti i partecipanti.
  • ART. 10 – IMMISSIONE IN SERVIZIO DEI VINCITORI
    L’accertamento della idoneità fisica all’impiego è effettuato a cura di ciascuna Azienda/Ente, aderente al
    presente Concorso Unico regionale, prima dell’immissione in servizio.
    L’accertamento del mancato possesso dei requisiti pregiudica l’assunzione.
    L’assunzione in servizio presso ciascuna Azienda/Ente, aderente al presente Concorso Unico regionale, resta
    subordinata al reperimento delle risorse finanziarie necessarie e al rispetto della normativa vigente in materia
    di assunzioni.
    I vincitori del concorso saranno immessi in servizio previa opzione di preferenza per la sede di destinazione e
    all’atto della stipula del contratto individuale, devono dichiarare, sotto la propria responsabilità, di non avere
    altri rapporti di impiego pubblico e privato e di non trovarsi in nessuna delle situazioni di incompatibilità
    richiamate dall’art. 53 del D.Lgs. 30/03/2001, n.165.
    Ciascuna Azienda/Ente, aderente al presente Concorso Unico regionale, verificata la sussistenza dei requisiti
    prescritti, procederà alla stipula del contratto individuale di lavoro nel quale sarà indicata la data di inizio del
    rapporto di lavoro.
    La data di assunzione verrà concordata fra le parti ma, in ogni caso, salvo giustificati e documentati motivi,
    essa dovrà essere stabilita entro i 30 giorni successivi dalla comunicazione di assunzione. Gli effetti economici
    decorrono dalla data di effettiva assunzione in servizio. Ai vincitori assunti a tempo indeterminato sarà
    Bollettino Ufficiale della Regione Puglia – n. 89 del 5-7-2018 43489
  • attribuito il trattamento stipendiale fissato, per la specifica posizione funzionale messa a concorso, dal C.C.N.L.
    del Comparto Sanità vigente all’atto della sottoscrizione del contratto individuale di lavoro.
    E’ in ogni modo condizione risolutiva del contratto in qualsiasi momento senza obbligo di preavviso, la
    presentazione di documenti falsi o dichiarazioni non veritiere.
    La nomina diviene definitiva dopo il compimento, con esito favorevole, del previsto periodo di prova di cui
    alla vigente normativa contrattuale.
  • ART. 11 – TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
    Ai sensi della normativa vigente si informano i candidati che il trattamento dei dati personali da essi forniti
    in sede di partecipazione al concorso comunque acquisiti a tal fine dall’Azienda Ospedaliero-Universitaria
    “OO.RR.” di Foggia è finalizzato unicamente all’espletamento delle attività concorsuali o selettive ed avverrà
    a cura delle persone preposte al procedimento concorsuale o selettivo, anche da parte della commissione
    esaminatrice, presso l’ufficio preposto dall’Azienda (Area per le Politiche del Personale), con l’utilizzo di
    procedure anche informatizzate, nei modi e nei limiti necessari per perseguire le predette finalità, anche
    in caso di eventuale comunicazione a terzi. L’indicazione di tali dati è necessario per valutare i requisiti di
    partecipazione e il possesso di titoli e la loro mancata indicazione può precludere tale valutazione.
    Ai candidati sono riconosciuti i diritti di cui all’art. 7 del citato Codice (D.lgs. n. 196/2003), in particolare, il
    diritto di accedere ai propri dati personali, di chiederne la rettifica, l’aggiornamento e la cancellazione, se
    incompleti, erronei o raccolti in violazione della Legge, nonché di opporsi al loro trattamento per motivi
    legittimi rivolgendo le richieste al Direttore dell’Area per le Politiche del Personale.
  • ART. 12 – NORME FINALI
    Il presente bando è pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia, per estratto sulla Gazzetta
    Ufficiale Italiana e sul sito web dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria “OO.RR.” di Foggia, quale allegato al
    provvedimento deliberativo.
    Il Direttore Generale si riserva, comunque, la facoltà di modificare, prorogare, sospendere o revocare il
    presente bando, per legittimi ed insindacabili motivi, senza l’obbligo di comunicarli e senza che i concorrenti
    possano accampare pretese o diritti di sorta anche in caso di presentazione delle domande.
    Con la partecipazione al presente concorso è implicita da parte dei concorrenti l’accettazione, senza riserve,
    di tutte le disposizioni contenute nel bando stesso.
    Per tutto quanto non previsto si fa riferimento alla normativa contrattuale ed a quella vigente in materia.
    Per l’assistenza tecnica relativa alla registrazione anagrafica e compilazione dei campi richiesti dal form di
    domanda on-line, oltre a consultare la Guida e le Faq scaricabili, è attivo anche un servizio e-mail al seguente
    indirizzo: assistenza@csselezioni.it.
    Non si potrà compilare la domanda per conto dei candidati ma solo risolvere eventuali problemi tecnici.
    Il Direttore Generale
    Vitangelo DATTOLI
    43490 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia – n. 89 del 5-7-2018
  • TABELLA VALUTAZIONE TITOLI
    Allegato
    CRITERI GENERALI PER LA VALUTAZIONE DEI TITOLI
    I 40 punti per la valutazione dei titoli sono così ripartiti:
     8 punti per i titoli di studio
     20 punti per i titoli di servizio, oltre quello previsto per l’ammissione
     12 punti per i titoli vari
    VALUTAZIONE DEI TITOLI DI STUDIO
    I complessivi 8 punti disponibili per la valutazione dei titoli di studio sono attribuiti come segue:
    a. al possesso del Diploma di istruzione secondaria di 2° grado il punteggio massimo attribuibile è di punti
    3, ed è assegnato secondo quanto riportato nel seguente prospetto
    Titoli espressi in Centesimi Titoli espressi in Sessantesimi Valutazione
    Da A Da A Punti
    60 69 36 41 1.00
    70 79 42 47 1.50
    80 89 48 53 2.50
    90 100 54 60 3.00
    b. al possesso di un titolo di studio superiore a quello di cui al punto precedente sarà attribuito il seguente
    punteggio:
     Laurea primo livello (triennale): Punti 1.00
     Laurea quinquennale (DL, LS o LM) Punti 2.00
    c. per la partecipazione corsi di perfezionamento attinenti il profilo a concorso, si assegnano 0.25 punti per
    ciascuno fino ad un massimo di Punti 1.00
    VALUTAZIONE DEI TITOLI DI SERVIZIO
    I complessivi 20 punti disponibili per la valutazione dei titoli di servizio sono così attribuiti:
    a) al lavoro prestato, nel profilo professionale di Operatore Socio Sanitario (cat. Bs) o qualifica
    corrispondente, presso Aziende Sanitarie Locali – Aziende Ospedaliere – Pubbliche amministrazioni – Enti
    ex artt. 21/22 del DPR 220/2001, con contratto a tempo determinato o indeterminato ovvero prestato
    durante il servizio militare/civile Punti 3.00 per anno
    b) al lavoro prestato nel profilo professionale di Operatore Socio Sanitario (cat. Bs) o qualifica corrispondente
    presso Case di Cura convenzionate/accreditate Punti 2.00 per anno
    c) al lavoro prestato, nel corrispondente profilo della categoria inferiore presso Aziende Sanitarie
    Locali – Aziende Ospedaliere – Pubbliche amministrazioni – Enti di cui all’art. 21 e 22 del DPR
    220/2001, con contratto a tempo determinato o indeterminato ovvero prestato durante il servizio
    militare/civile Punti 1.00 per anno
    Le frazioni di anno sono valutate in ragione mensile, considerando come mese intero periodi continuativi di
    Bollettino Ufficiale della Regione Puglia – n. 89 del 5-7-2018 43491
  • giorni 30 o frazioni superiori a quindici giorni, inoltre i periodi di servizio omogeneo sono cumulabili.
    Ciascun servizio prestato e dichiarato in piattaforma deve poter essere documentalmente comprovato sia per
    quanto riguarda le mansioni svolte sia per quanto riguarda il periodo di lavoro effettivamente prestato (ad es.:
    contratto di lavoro, lettera d’incarico, attestazione di servizio, documento di pagamento, ecc.).
    Nel caso in cui il candidato dichiari più servizi prestati nello stesso periodo si procederà a valutare solo ed
    esclusivamente quello con valutazione più favorevole al candidato.
    VALUTAZIONE DEI TITOLI VARI
    I complessivi 12 punti disponibili per la valutazione dei titoli vari (CV) sono attribuiti come segue:
    a. per idoneità conseguita in pubblici concorsi per posti di almeno pari professionalità a quello da conferire,
    si assegnano punti 0,50 per ciascuna idoneità fino ad un massimo di Punti 2.00
    b. per la partecipazione a corsi di aggiornamento (ECM, FAD, ecc.) attinenti il profilo a concorso, si assegnano
    0.50 punti per ciascuno fino ad un massimo di Punti 2.00
    c. per la partecipazione a corsi o convegni in qualità di relatore attinenti il profilo a concorso, si assegnano
    0.50 punti per ciascuno fino ad un massimo di Punti 1.50
    d. per la direzione scientifica di congressi, convegni, seminari, Progetto Formativo Aziendale con
    accreditamento ECM, si assegnano 0.50 punti per ciascuna fino ad un massimo di Punti 1.50
    e. per la docenza nella materia oggetto del concorso presso Università (min. 30 ore), si assegnano 0.50 punti
    per ciascuna fino ad un massimo di Punti 1.50
    f. per pubblicazioni su argomenti inerenti al posto messo a selezione si assegnano 0.50 punti per ciascuna
    fino ad un massimo di Punti 1.50
    (La valutazione delle pubblicazioni indicate dai candidati deve essere adeguatamente motivata, in
    relazione alla originalità della produzione, al grado di attinenza dei lavori stessi con il profilo professionale
    da ricoprire, all’eventuale collaborazione di più autori)
    g. al possesso di attestati di competenza all’uso del computer (ad es.: ECDL), secondo quanto previsto dal
    “Council of European Professional Informatics Societies (CEPIS)”, si attribuisce il seguente punteggio:
    ECDL Base ECDL Standard ECDL Advanced
    Punti 1.00 Punti 1.50 Punti 2.00

Lascia un Commento

x

Check Also

O TI ALLINEI O TI SILENZIANO

“Prima di tutto vennero a silenziare Trump, e fui contento, perché mi era antipatico. Poi ...