LA SANITÀ LA FANNO LE PERSONE

Ma se i medici non li formi per via dell’imbuto formativo creato dalla penuria di borse specialistiche e dall’assurdo e ingiusto numero chiuso, dove pensate di trovarli?

Nell’uovo di Pasqua? Ma se il pareggio di bilancio in Costituzione ti impedisce di fare concorsi a tempo indeterminato per far tornare tutti i nostri infermieri sparsi per l’Europa? Ma se non hai libertà di spesa e dal 2004 hai bloccato il turn over, come fai a scorrere le graduatorie degli oss e di tutte le professionalità sanitarie? Ma davvero pensate che la sanità la facciano le mura? In un anno nulla è stato fatto da Conte, e ora da Draghi, per stravolgere il SSN, la lezione non è servita. 3 miliardi in 5 anni sarebbero bastati, un segnale di buona volontà, per far specializzare 25 mila medici, nel 2025 ne mancheranno all’appello 50 mila. Si chiama programmazione sanitaria, altro che 2050. Io lo vado dicendo da anni e in calce trovate la mia proposta di riforma sanitaria, ma la verità è che l’Italia, ingabbiata dai vincoli della finanza internazionale che ha sede a Bruxelles e da rendite di posizione di caste italiane, non ha né i soldi né la volontà per risollevare l’economia e le nostre sorti.

L’ho detto a più riprese, l’ospedale in fiera serve solo a garantire la sopravvivenza del carrozzone del Levante con il milione e trecentomila euro di affitto annuo. L’ennesimo spreco da oltre venti milioni che nessuno pagherà mai perché Procura e Corte dei Conti fanno finta di non vedere.

P.S. Ad ogni modo, vale la pena rimarcarlo, Emiliano l’avete rivotato in tantissimi, tenetevelo e, per favore, statevene almeno zitti. Lasciate parlare chi l’ha combattuto e si è proposto come alternativa…Mario

Vivilasanità – Una lunga intervista per spiegare le riforme per me inderogabili per salvare il paziente SSN…

x

Check Also

AGGIORNAMENTI SULLA SITUAZIONE SANITARIA PUGLIESE

Al primario Quaranta del pronto soccorso del San Paolo avranno fatto il cazziatone e un ...