IL FARISEO POMIGLIANESE È UN GLANDE…DIREBBERO IN CINA!

La lezzi e la laricchia, dopo aver perpetrato per anni l’epurazione di centinaia di pugliesi per mantenere il potere con il benestare del clan romano, oggi subiscono le decisioni dello stesso cerchio magico retto dall’ectploplasma crimi che da sodale è diventato un loro nemico e fa esattamente quello che gli ordina il fariseo pomiglianese di maio spalleggiato dal comico genovese. Il Grande Bluff.

I morra vari, per anni complici silenti davanti a migliaia di omicidi politici disseminati nello stivale, ora si commuovono per l’onta ricevuta cercando di passare per coraggiosi. Pavidi egoisti.

Poi ci sono tutti quelli affetti dalla sindrome dell’abbandono che proprio non riescono a disinteressarsi delle sorti di un movimento che è morto anni fa e che li ha maltrattati in tutti i modi epurandoli, escludendoli e mettendoli alla gogna mediatica. Un case history tutto italiano.

Dove stanno i popcorn? Non posso perdermi le vicissitudini di tanti che ancora credono alle favole e a questa manica di traditori della patria…Mario

x

Check Also

SCUOLA, LA PUGLIA, COME SEMPRE, FA SCUOLA IN NEGATIVO. VERGOGNATEVI

Michele Emiliano, noi andiamo a Scuola a intermittenza e alla faccia della tua assurda ordinanza, ...