CONCA, ARRESTO DEL PROCURATORE DI TARANTO CAPRISCO: “ORA CAPISCO MOLTE COSE…”

Dopo l’arresto del procuratore capo della Procura di Taranto Caprisco, capisco molte più cose.

Comprendo, ad esempio, la loro velocità supersonica nel far procedere spedite le indagini a mio carico e nell’inviarmi l’avviso di garanzia per la presunta diffamazione a danno di un primario del Santissima Annunziata di Taranto che, a dire del PM, avevo accusato, ovviamente con prove e testimoni alla mano, di fare il caporale e di lucrare con la libera professione.

Dopo la prima proroga che scadeva a metà aprile, a cui si è aggiunta la denuncia di Emiliano, che anziché andare a verificare l’operato del medico si mise a parte civile querelandomi, attendo l’esito delle indagini o una ulteriore proroga.

Speriamo che ora nella terra Jonica si faccia davvero pulizia e restino solo quelli buoni, altrimenti dovrò dare nuovamente ragione al magistrato Nardi, oggi ospitato nelle patrie galere per i fatti della Procura di Trani, allorquando, nel 2016, mi disse che il cancro dell’Italia era la magistratura…povera Italia.

Mario

x

Check Also

CONCA INSIEME AD AMBULANTI E DETTAGLIANTI CHE PROTESTANO CONTRO LA DISTRIBUZIONE ORGANIZZATA SOTTO LA PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE

  Il commercio su aree pubbliche recrimina pari dignità e manifesta sotto la presidenza della ...