Cacciare i bimbi dell’asilo è disumano e inutile…ravvedetevi!

Se fossi stato il ministro della Salute, Giulia Grillo, e della Scuola, Marco Bussetti, avrei fatto quantomeno una circolare esplicativa che desse la possibilità ai direttori generali degli uffici scolastici regionali, per la Puglia Anna Cammalleri, di disporre una proroga da diramare ai dirigenti scolastici per consentire di completare l’anno scolastico a tutti i bambini. Questo atto di civiltà andava e andrebbe fatto nelle more delle doverose modifiche alla legge 119/2017 che è stata imposta con forza e senza un confronto preventivo. È semplicemente assurdo accanirsi contro dei piccoli alunni che a 4 o a 5 anni non capiranno mai perché, a oltre metà anno, sono stati strappati ai loro amici, alle loro maestre e emarginati nelle mura domestiche. Se per sei mesi non hanno ‘causato’ nessuna epidemia, perché per i tre mesi residui dovrebbero essere considerati untori? Nel paese delle leggi disattese, delle illiceità perpetrate e delle proroghe ventennali, stride ancor di più la perentorietà dei termini. Si vuole fare i forti con i deboli, quando basterebbe mantenere la parola data.

Suvvia, mettetevi una mano alla coscienza e agite, la pubblica incolumità non verrà messa a repentaglio e migliaia di bambini pugliesi non saranno segnati a vita…Mario

x

Check Also

Gravina, Centro per l’Impiego chiuso da oltre un anno. Conca: “Riaprirà entro il mese di maggio”

  “Il Centro per l’Impiego di Gravina riaprirà entro il mese di maggio”. Lo annuncia ...